Vercelli vista dall’alto in questo periodo

Vista dall’alto, ma anche dall’altezza degli occhi di un bambino: Vercelli in quarantena è un intersecarsi tra l’asfalto delle strade vuote e il verde dei suoi alberi, tra il profilo conosciuto dei monumenti e quello sconosciuto di un cortile da cui arriva inaspettata la musica. E’ la Vercelli che raccontano, per La Stampa, Matteo Bellizzi e Armando Primerano in un video struggente, accompagnato dal pianoforte di Luigi Ranghino.

Mi fa piacere condividere con voi le emozioni trasmesse da questi tre amici…

visionatelo collegandovi a https://player.vimeo.com/video/414456051 

 

alcune immagini tratte dal video

anche in tempo di FAD continuano gli approfondimenti storici-economici e sociali…

Continuano gli approfondimenti storici-economici e sociali…

 

Cogliendo l’occasione della giornata del 1 maggio gli allievi di 2b hanno svolto una ricerca sui diritti dei lavoratori che sono al centro della Festa.

Rivolgendo una particolare attenzione all’attività agricola del nostro territorio hanno approfondito l’argomento che riguarda la conquista delle 8 ore lavorative delle mondine.

 

Eccone uno stralcio:

Nella storia del lavoro e dunque nella storia delle società moderne la conquista delle 8 ore costituì un passaggio fondamentale: lo sfruttamento del tempo di lavoro di milioni di lavoratori e lavoratrici, prima definito solo dall’interesse del padrone, trovava ora un limite invalicabile e costringeva proprietari e imprenditori, oltre che a modernizzare i processi di lavoro per contenere i costi, a ridefinire i limiti del proprio potere.
La conquista in Italia venne sancita per legge nel 1919, ma pochi sanno che questo obiettivo venne raggiunto a Vercelli e nel circondario per via contrattuale già nel 1907.

Grazie ad una scrupolosa ricerca su internet alcuni di loro hanno scovato questa bella immagine storica della vita vercellese.

Bravi!

25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE

Anche a distanza…

I nostri giovani ricercatori nel contesto delle lezioni FAD dell’area socio-storica continuano le ricerche sulla vita vercellese.

Sollecitati in occasione della ricorrenza del 25 aprile, gli allievi di seconda automotive hanno effettuato un piccolo lavoro su questo argomento e hanno scovato immagini che testimoniano l’arrivo dei partigiani in città mentre fanno il loro ingresso percorrendo corso Randaccio e passando proprio davanti alla nostra scuola.

Personalmente ho aggiunto un’immagine che ritrae la lapide a ricordo dei reduci e dei caduti del rione posta a sinistra della facciata della Parrocchia Salesiana del Sacro Cuore.

È stato un modo per riaccendere l’entusiasmo e la curiosità che fin dall’ottobre scorso hanno caratterizzato le tante iniziative alla riscoperta del nostro territorio.

 

Si riparte lunedì 20 aprile

Ben ritrovati ragazze e ragazzi!

Eccoci pronti a ripartire dopo la pausa pasquale con le lezioni. Come sapete, non è ancora possibile ritornare a scuola. Pertanto riprenderemo con la formazione a distanza (FAD).

Da lunedì riprenderanno le video-lezioni che si svolgeranno secondo l’orario che vi sarà inviato. Vi saranno video-lezioni sincrone (in compresenza formatori e allievi) e momenti di lavoro asincroni (in cui voi allievi lavorerete autonomamente) supportati sempre da un formatore che potrà consigliarvi rispetto agli approfondimenti e alle attività da svolgere.

Ripartiranno anche le attività di Sostegno per gli allievi che ne necessitano, con un rapporto formatore-allievo di 1:1.

L’attività di stage sarà sostituita nelle classi ove era prevista dal PROJECT WORK, un progetto professionalizzante multidisciplinare da concordare con i formatori e che vedrà il coinvolgimento di tutti i docenti sia dell’area professionalizzante, sia dell’area integrativa.

L’esame previsto nelle classi in uscita si svolgerà con modalità che saranno definite nelle prossime settimane da Regione Piemonte.

La Regione ci ha inviato i registri su cui inserire ufficialmente le presenze alle video lezioni. Pertanto da lunedì presenze e assenze saranno puntualmente riportate.

Vi chiediamo di partecipare e di comunicare con noi per ogni particolare esigenza. Cercheremo come sempre, di supportarvi al meglio.

Forza, ragazzi! Insieme possiamo farcela. Fare formazione e fare scuola significa anche trovare strategie per affrontare i problemi e superare situazioni di crisi.  E’ ciò che stiamo cercando di fare per continuare ad accompagnarvi al meglio anche in questa situazione di emergenza sanitaria, coerentemente con quanto la formazione salesiana ha da sempre cercato di fare con i propri ragazzi.

Forti dell’alleanza educativa che sempre abbiamo cercato di costruire tra formatori, ragazzi e famiglie, siamo certi di poter superare insieme anche questo momento di incertezza e di difficoltà.

#restaacasavengoiodate

 

Valentina Rinaldin