Resta a casa, le attività formative a Vercelli continuano a distanza

A partire da oggi, lunedì 23 marzo, anche il nostro CFP chiude in ottemperanza alle nuove disposizioni relative all’emergenza sanitaria COVID-19 in corso, contenute nell’ultimo decreto del nostro Governo.

Cosa significa?

Significa che la sede del Centro di Formazione chiude temporaneamente, ma le attività formative continuano.

Come?

Attraverso la Formazione a distanza.

Il Direttore e tutti gli operatori saranno quotidianamente impegnati dalle proprie case nell’animazione della FAD, attraverso Google Classroom, Google Meet e tutti gli altri canali attivati in questi giorni e di cui nei precedenti comunicati vi abbiamo ampiamente documentato.

Il desiderio è di rimanere connessi, di continuare a coltivare giorno dopo giorno la relazione educativa e formativa. Noi ci crediamo e lavoriamo per questo!

E’ un momento complicato. Ma forse è l’occasione per far venir fuori il meglio di noi, attraverso una formazione creativa che ci consentirà di vivere insieme questi giorni e di continuare a crescere insieme.

Proprio per questo il Direttore, don Gabriele Miglietta, non rinuncia all’appuntamento del Lunedì. Il “Buongiorno del Direttore” è on line sui nostri social e su classroom di ogni corso.

A lui la parola, dunque!

E a tutti voi, ragazzi e alle vostre famiglie, buona settimana!

Tutto parla di voi al CFP di Vercelli

È surreale non averli con noi, non incontrarli, non sentire le loro voci, non vedere i loro volti!“.

Nel suo racconto, dopo 15 giorni di chiusura forzata, Valentina Rinaldin orientatrice e responsabile dello Sportello Lavoro del CFP, si riferisce ai suoi allievi che normalmente
riempiono aule, laboratori, officine, cortili e anche gli uffici. Sicura di interpretare anche il sentimento del suo Direttore, Don Gabriele Miglietta e di tutti i suoi Colleghi, Formatori, Segretari e Operatori, che tutti i giorni, almeno fino a qualche giorno prima di Carnevale, li avevano intorno. Uno sfogo chiaro, semplice ma ricco di passione educativa. Quella passione educativa che in questa prima settimana il CFP ha messo in campo attraverso la FAD, la formazione a distanza. Tutti i formatori, con la guida del collega animatore digitale, si sono attivati per seguire il meglio possibile i ragazzi in questo periodo di assenza forzata. Si, perché grazie agli strumenti oggi disponibili in Rete, si può continuare a studiare, a fare lezione, ad esercitarsi almeno sui contenuti tecnologici e teorici, ad apprendere accompagnati da un tutor fad, anche rimanendo a casa. Certo l’officina, il laboratorio, sporcarsi le mani, fare tagli e pieghe, saldare un tubo, affilare un utensile o sistemare un cambio sarebbe meglio poterlo tornare a fare in presenza il prima possibile, ma nel frattempo tutti a fare FAD perché solo così è possibile andare avanti: #VERCELLINOSTOPFORMAZIONE!

Infine, Valentina conclude con un pensiero rivolto agli allievi: “Tutto parla di voi. Del vostro esserci. Del fragore dei vostri corpi. Dell’energia, della passione, dell’entusiasmo che mettete nelle cose che fate e anche dell’arroganza, della strafottenza, della noia, in cui talvolta sconfinate. … Sì, ragazzi, ce la stiamo mettendo tutta per realizzare la Formazione a distanza.

Ma il vuoto di questi spazi, ancora e ancora mi ricorda che il nostro fare scuola è un fare scuola insieme, dentro la relazione quotidiana degli sguardi, dei gesti, del qui e ora dell’incontro. Emozioni e pensieri incarnati.
Ci mancate, ragazzi! La formazione a distanza ci aiuterà a mantenere il contatto, a non perdere il filo della didattica, ad attraversare questo momento di separazione forzata. Ma vogliamo ritrovarvi presto. La scuola è fatta di noi. Insieme.”

Grazie Valentina.

Grazie perché l’educazione è cosa di cuore, come ci ha insegnato Don Bosco!

Nino Gentile

formazione a distanza

Il nostro CFP è stato uno dei primi ad erogare formazione a distanza con gli adulti negli anni scorsi ed oggi a causa dell’emergenza sanitaria che coinvolge tutto il nostro Paese utilizzerà questa modalità per essere vicino a tutti gli allievi e supportarli nel loro studio.

Ecco il video messaggio del nostro Direttore Don Gabriele Miglietta, che esplicita i concetti in modo pratico e … Salesiano.

Nel frattempo la nostra Direzione regionale ha pubblicato un comunicato in cui sono trasmessi gli stessi concetti, validi per tutti i nostri 13 Centri di Formazione Professionale presenti sul territorio piemontese.

CNOS-FAP Piemonte a tutta FAD

 

 

la visita delle maschere tradizionali del carnevale di Vercelli al nostro centro

Per la prima volta nella storia del centro di formazione professionale Don Bosco del Belvedere, giovedi 13 febbraio 2020 graditissima visita delle maschere tipiche del carnevale di Vercelli accompagnate anche dal Gieùbi dei Cappuccini. Sono state accolte dal direttore del centro Don Gabriele Miglietta il quale ha consegnato loro un ciondolo raffigurante Don Bosco prodotto in anteprima dal nuovo centro di lavoro DG MORI. E’ stato un bel momento di festa all’insegna de ”La società dell’allegria”!

le foto sono state fatte da Gobbato Ivan e Beppe Borzumati-classe 3^ automotive

prima carrellata di immagini CERIMONIA DEL 31 GENNAIO 2020

 

E la festa continua… 31 GENNAIO 2020

Nell’atrio dell’officina del CNOS FAP DON BOSCO DI Vercelli, opportunamente allestito in collaborazione con gli allievi, si è registrata un’affluenza e partecipazione oltre le aspettative in occasione della cerimonia per la consegna delle qualifiche e dei diplomi professionali agli allievi del passato anno formativo.

È stato inaugurato da S.E.  Mons Marco Arnolfo Arcivescovo di Vercelli il nuovo centro di lavoro DG MORI descritto da Mauro Teruggi direttore dell’ area Piemonte orientale con la conseguente dimostrazione di una realizzazione di un ciondolo.

Si sono poi susseguiti gli interventi di Silvano Lago ex direttore del centro, di don Guido Candela direttore dell’opera salesiana di Vercelli, dell’ing. Lucio Reghellin direttore generale CNOS FAP Regione Piemonte , dell’Onorevole Luigi Bobba e di don Gabriele Miglietta attuale direttore del centro di Vercelli soddisfattissimo sia per la crescita delle nuove iscrizioni  (quasi un 40 % in più rispetto allo scorso anno) sia per il rilancio sbalorditivo dell’immagine del cfp vercellese.

Il sindaco della città avv. Andrea Corsaro, trattenuto da impegni istituzionali,  è stato rappresentato da Gianni Marino,ex funzionario della regione piemonte con  deleghe alla formazione professionale ed attualmente vice presidente del consiglio comunale.

A seguire, guidata da Flavio Ardissone, insegnante e responsabile marketing, la consegna dei vari riconoscimenti comprese le varie borse di  studio offerte dalla SA.CAR. di Angelo Santarella e dall’unione exallievi di Vercelli presieduta da Paolo Pedracini.

Finalone in allegria con il rinfresco della Trattoria Afra.

chiusura festeggiamenti don bosco 2020

ancora una carrelata di immagini del 1 febbraio 2020 con una chicca : la foto dell’harmonium sul quale il Salesiano don Rastello compose gli inni CAMPANE SUONATE e GIU’ DAI COLLI. Lo strumento è conservato presso la sacrestia della Chiesa dei Salesiani a Casale Monferrato.Grazie a Guido Gabotto e Roberto Foglia

A chiusura dei festeggiamenti in onore di Don Bosco 2020 sabato sera 1 febbraio nella gremitissima chiesa dei Salesiani al Belvedere si è svolta una solenne Messa presieduta dal Parroco don Augusto Scavarda. Un sapiente gioco di luci organizzato dagli allievi del Cnos fap capitanati dal loro instancabile e conosciutissimo Flavio Ardissone ha valorizzato l’intera struttura e messo in mostra le vetrate appena restaurate. La parte musicale è stata animata dallo stesso Flavio Ardissone,Manuele Barale, Roberto Foglia e dall’eccezionale voce bianca Gianluca Pisa al quale è stato consegnato un bellissimo riconoscimento a termine celebrazione tra gli scroscianti applausi di tutti quanti  al canto di DON BOSCO RITORNA !